GUARDANDO ALL’ALTRA RIVA: serata di testi e musiche arabe

Cari lettori,
che c’è di meglio, per affrontare queste calde sere di  luglio, che consolarsi con musiche e letture arabe, insieme agli amici della Villa Pallavicini?

Alla ricca serata, organizzata dal Teatro La Madrugada, parteciperanno importanti ospiti che si alterneranno nella lettura di testi propri o altrui.

Vi aspettiamo!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in appuntamenti, immaginari e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a GUARDANDO ALL’ALTRA RIVA: serata di testi e musiche arabe

  1. roberta secchi ha detto:

    Grazie a tutte le persone che hanno partecipato alla serata di giovedì.
    Quando con i miei compagni del Teatro La Madrugada mettevamo insieme i ‘pezzi’, grazie ai contatti che Emanuela di Villa Pallavicini ci ha portato, non sapevamo davvero cosa sarebbe scaturito dalla combinazione di anime e proposte così diverse.
    Ci siamo fatti guidare da questa frase di Maleka Mokkedem, scrittrice algerina che abita in Francia: “Per noi il Mediterraneo è un grande cuore che batte tra le due rive della nostra sensibilità.”
    Un grazie speciale a Khaled Soliman Al Nassiry che ha commosso e incantato tutti i presenti leggendo le sue poesie in arabo, e a Fawzi Al Delmi che ha completato appositamente alcune traduzioni per permetterci di leggerle anche in italiano.
    La loro presenza ci ha ricordato che quello che chiamiamo ‘cultura’ è un processo attivo di costruzione e decostruzione a cui tutti partecipiamo con le nostre esperienze e le nostre vite, con il nostro modo di fare delle scelte, di condividere, di esplorare o allontanare ciò che ci sembra estraneo o lontano.
    Che dire? serate come questa si dovrebbero moltiplicare, per far esplodere le possibilità di conoscenza che le nostre diverse culture di provenienza ci possono aprire.
    Se ci sono idee e proposte per luoghi che vorrebbero ospitare queste iniziative, persone che vorrebbero collaborare, suggerimenti per autori sconosciuti da far conoscere… usiamo questo posto per lanciarle.
    Roberta Secchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...